9° STORMO “F. BARACCA” di R. Sgarzi

LA SEZIONE CLUB FRECCE TRICOLORI N°76 “GIANCARLO BRAMBILLA” HA IL PIACERE DI PRESENTARE IL 9° STORMO “F. BARACCA” GRAZZANISE (CE) IN OCCASIONE DEL 5° RADUNO PICCHE DEL 15 E 16 GIUGNO 2002
a cura di Raffaele Sgarzi

freccelogo
freccetricolori76@machaurora.it

Care Picche, In occasione del Raduno 2002 ho voluto raccogliere le immagini che ci hanno visto protagonisti della storia del glorioso X Gruppo.
Buona Visione.

PAGINE DI STORIA

Dopo aver partecipato alle operazioni di guerra in Somalia nel 1936, al rientro lo Stormo assunse la denominazione di 9° Stormo Bombardamento Terrestre. Nell’aprile del 1937 gli fu assegnata la Bandiera di Combattimento. Nel settembre del 1940 lo Stormo si trasferì in Africa settentrionale operando intensamente a Castel Benito, Derna, Gambut, Martuba e Benina.

A seguito di grande sacrificio di vite umane e di mezzi e dell’eroismo dimostrato dall’intero reparto di volo durante quel ciclo di operazione dei cieli del Mediterraneo dell’Egitto e della Marmarica, la Bandiera del 9° Stormo fù decorata di Medaglia d’argento al Valor Militare.

9gruppo
Il 14 gennaio 1942 il 9° Stormo partecipò alla Battaglia di Pantelleria. Gli avvenimenti dell’8 settembre 1943 e il successivo armistizio provocarono lo scioglimento dello Stormo che rimase ‘quadro’ fino al settembre 1967, quando fu ricostituito come 9° Stormo Caccia Intercettori sull’Aeroporto di Grazzanise.

Il 1° gennaio 1969 il 9° Stormo fu intitolato alla splendida figura di eroe della 1° Guerra Mondiale Francesco Baracca e ciò anche perché una delle squadriglie, la 91^, è presente in seno al 10° Gruppo Caccia Intercettori.

La 91^, definita ‘degli assi’ è la Squadriglia di cui Francesco Baracca fu pilota e Comandante. Oggi lo Stormo, oltre a svolgere una serie di attività in armonia con le altre Forze Armate e in sintonia con gli altri reparti operativi dell’Aeronautica Militare, è chiamato ad assolvere una attività operativa peculiare qual’é quella di concorrere con le forze e mezzi assegnati, sia di giorno che di notte, alla difesa dello spazio aereo nazionale, che è tra l’altro la prioritaria missione assegnata all’Aeronautica Militare. Anche durante la recentissima crisi del Kosovo, il reparto ha partecipato direttamente alle operazioni di difesa aerea nel settore adriatico più esposto alla minaccia.

Da non sottovalutare inoltre anche l’importante e delicata attività affidata allo Stormo nell’ambito della ricerca e soccorso (SAR),volta a favore del personale militare,ma anche civile nei casi in cui la situazione di emergenza lo richiede e lo imponga.

In occasione del gravissimo sisma del 1980 lo Stormo intervenne con spirito di abnegazione e grande professionalità in aiuto alle operazioni di soccorso.

In tale circostanza alla Bandiera del 9° Stormo venne conferita la medaglia di bronzo al valor civile.

Anche durante i recenti eventi alluvionali verificatisi nel maggio 1998, a Sarno e Quindici, gli uomini del 9° Stormo sono intervenuti con immediatezza in favore delle popolazioni salvando 240 vite.

Per l’eroismo dimostrato dai piloti e dai Sottufficiali intervenuti,il Presidente della Repubblica ha loro concesso 14 medaglie d’argento al valor Aeronautico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *